Centro per la cura del dolore

Responsabile: Dott.ssa Raffaella Bigi 

Responsabile: Dott. Tommaso Laddomada

Patologie trattate:

  • Patologie della colonna vertebrale acuta e cronica: cervicalgia, cervicobrachialgia, lombalgia, lombosciatalgia, ernia del disco, sindrome post chirurgica vertebrale FBSS, fratture vertebrali, stenosi del canale vertebrale, spondilolistesi, sindrome delle faccette articolari, cefalea muscolo tensiva.
  • Patologie delle articolazioni: artrosi delle grandi e piccole articolazioni, artrite reumatoide, sacro ileite e artrosi sacroiliaca.
  • Nevralgie acute e croniche: sindromi da intrappolamento nervoso, lesioni di plessi nervosi, post herpetica, nevralgia del trigemino, neuropatie diabetiche e dismetaboliche, post chirurgiche e post traumatiche, sindrome dell’arto fantasma.

 

  • Dolore nelle patologie neurologiche: Morbo di Parkinson, dolore post-icuts, sindrome da dolore centrale, dolore nella Sclerosi Multipla, spasticità.

 

  • Dolore pelvico: endometriosi, patologie ginecologiche e urologiche.

 

  • Dolore nella vasculopatia periferica.

 

  • Dolore oncologico.

 

  • Fibromialgia, sindrome miofasciale, spasmi muscolari, trigger points.

Quando il dolore prende il sopravvento, domina la qualità di vita di una persona.

Il Centro per la Cura del dolore nasce proprio da qui: noi crediamo che attraverso un’accurata valutazione della problematica e grazie a percorsi multidisciplinari ben strutturati, sia possibile aiutare le persone a vivere meglio.

L’Associazione Internazionale per lo Studio del Dolore (The International Association for the Study of Pain – IASP (1) ), definisce il dolore come: “Un’esperienza sensoriale ed emotiva sgradevole associata a, o simile a, danni ai tessuti reali o potenziali”, con componenti sensoriali, emotive, cognitive e sociali (2).

Si tratta quindi di un’esperienza PERSONALE che va ascoltata, rispettata e indagata in modo accurato per andare a comprendere i meccanismi che la stanno generando.

Il dolore infatti non è semplicemente una sensazione e non si limita a segnali che viaggiano attraverso il sistema nervoso a causa di un danno tissutale.

Gli studi ci dicono inoltre che non esiste sempre una correlazione tra il danno tissutale riscontrato negli esami radiologici e la presentazione clinica (3).

Per tutte queste ragioni il primo passo sarà la visita con il TERAPISTA DEL DOLORE che è la figura medica che si occupa della presa in carico del paziente e della definizione di un percorso che tenga conto anche degli aspetti biopsicosociali e relazionali della vita del paziente. 

L‘ approccio sarà sempre individualizzato e multidisciplinare.

Il percorso proposto, a seconda della tipologia di dolore da trattare e delle sue cause, potrà comprendere:

– la somministrazione di farmaci, 

– trattamenti infiltrativi e mini-invasivi,

– attività riabilitative

– supporto psicoterapico e/o nutrizionale 

– visite specialistiche di approfondimento.

Fonti:

(1) L’Associazione internazionale per lo studio del dolore (The International Association for the Study of Pain – IASP) è una società internazionale che promuove la ricerca, l’istruzione e le politiche per la comprensione, la prevenzione e il trattamento del dolore. La IASP è stata fondata nel 1973 sotto la guida di John J. Bonica (medico anestesista, noto come padre fondatore della disciplina della medicina del dolore). Pubblica le riviste scientifiche PAIN, PAIN Reports, e PAIN: Clinical Updates. La IASP ha attualmente più di 7.200 membri da 133 paesi e 94 capitoli in tutto il mondo. www.iasp-pain.org

(2) The revised International Association for the Study of Pain definition of pain: concepts, challenges, and compromises

(3) Culvenor A, Claus A, The disconnect between tissue pathology, load and pain: implications for clinicians,  https://relief.news/2018/11/05/tissue-pathology-load-knee-pain/

  • Hai un dolore da molto tempo?
  • Sei convinto che non ci sia più nulla da fare?
  • Assumi farmaci ma non sono efficaci?

A Proposito di Cura del Dolore:

dolore cronico

Dolore Cronico

Soffrire di un dolore cronico è molto più che avere dolore da tanto tempo. Se didatticamente viene definito tale il “dolore che si protrae oltre i tempi normali di guarigione

leggi di più »

QiFisio

La nostra promessa:

“Miglioriamo la qualità della vita delle persone offrendo percorsi terapeutici personalizzati, basati sul  lavoro di equipe e con il supporto di tecnologie all’avanguardia.”